NovelloFiorFiore


FIOR FIORE

NOVELLO

INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA

 

Il vino Novello si differenzia dai vini in genere soprattutto per la tecnica di vinificazione: la macerazione carbonica. Il mosto fermenta in contenitori ermetici con anidride carbonica, non con lieviti aggiunti e grazie ai suoi stessi enzimi. In questo modo si ottiene un vino povero di tannini, dal bouquet fragrante e fruttato e dal sapore immediato poco acido e spesso vivace, donando al vino un colore particolarmente vivo, con tonalità che ricordano il porpora e un gusto dove predomina la freschezza. Ottenuto da uve Cesanese e Sagiovese.

Abbinamento gastronomico: è un vino di pronta beva e di facile digestione, elegante, brioso si accompagna a qualunque portata.

Temperatura di servizio: 13-15°

Temperatura di conservazione: in cantina a 10-14°

Da consumarsi entro febbraio.

Scheda tecnica

Riconoscimenti


La giusta temperatura


La scelta del bicchiere